Robot e ristorazione: come si adegueranno le aziende di forniture alberghiere in Italia con il mercato in continuo cambiamento?

Royalty-Free photo: Yellow heavy equipment | PickPik

Oggigiorno le nuove tecnologie vengono applicate in tantissimi campi: dalle scuole agli uffici, dalle fabbriche alla cucina… Fino ad automobili che si guidano da sole! Il mercato del 2020 è caratterizzato da nuove tecnologie e dall’intelligenza artificiale che viene applicata in moltissimi settori, anche in quello della ristorazione e alberghiero. In questo panorama tecnologico avanzato come si comportano le imprese che vendono forniture alberghiere in Italia? Quali sono i panorami futuri in cui investire? Scoprilo nel nuovo articolo del blog di Lavocedellaristorazione.it.

L’intelligenza artificiale ha raggiunto anche il settore della ristorazione: un esempio concreto

Con il termine “intelligenza artificiale” può essere definita una branchia dell’informatica che opera per la progettazione di sistemi hardware e software in grado di far riprodurre nelle macchine meccanismi e attività tipiche della mente umana. In questo modo si hanno macchinari in grado di riprodurre comportamenti e movimenti che solitamente vengono collegati esclusivamente alla natura umana.

L’intelligenza artificiale ha ormai raggiunto moltissime attività e fa parte della vita di tutti i giorni dei consumatori. È sufficiente pensare ai nuovi sistemi di smart home, che permettono di comandare elettrodomestici, luci e impianti della casa con il proprio smartphone. Queste innovazioni tecnologiche hanno raggiunto anche l’ambiente della ristorazione, introducendo macchinari in grado di tritare, sbattere, sollevare, pulire e versare i prodotti in cucina al posto degli chef. Sono sempre di più i ristoratori che investono in macchinari in grado di ridurre il lavoro in cucina e di rendere più semplice l’offerta di prodotti freschi e cucinati al momento.

Un esempio pratico è Flippy, un robot composto da un braccio meccanico che si occupa della preparazione degli hamburger. Questo macchinario infatti è in grado di preparare moltissimi hamburger, fino a 200 al giorno, e di alleggerire così il lavoro in cucina, destinando le proprie risorse in altre attività. Nel periodo di prova questo robot è stato considerato però ancora troppo lento, soprattutto negli ambienti in cui l’hamburger viene consumato di più: i fast food.

In questo panorama come si comportano le aziende di forniture alberghiere e di ristorazione? Qual’è il futuro per queste imprese che al momento si occupano di attrezzature più tradizionali?

Per le aziende di forniture alberghiere quali saranno gli investimenti da fare?

Il mondo della ristorazione si sta muovendo verso settori sempre più tecnologici e le aziende che producono forniture per ristoranti e alberghi non possono rimanere indietro. Molte imprese hanno infatti iniziato a investire in prodotti più tecnologici, in grado di garantire prestazioni qualitativamente più elevate e di alleggerire il carico del ristoratore.

Le vecchie attrezzature sono considerabili perciò obsolete? La risposta è negativa. Come testimonia l’esempio del robot Flippy infatti, ogni ristorante è diverso, così come ogni albergo, e per questo è fondamentale compiere uno studio sui propri clienti e sulle loro necessità, per capire se questi prodotti high tech siano davvero la soluzione adatta a loro. Non avrebbe senso infatti investire in macchinari altamente tecnologici se i propri clienti non sono preparati a provarli e a utilizzarli nel proprio locale o albergo.

Le parole chiave per queste imprese devono essere quindi tecnologia, ma anche attenzione al cliente! Prima di investire in macchinari in grado di rendere la gestione di un albergo più semplice è perciò fondamentale avere un confronto con i propri clienti, per capire se questi prodotti potrebbero rispondere alle loro necessità.

Ad esempio, per un’azienda di attrezzature per la ristorazione in Campania che si occupa di fornire trattorie, ristoranti e pizzerie tradizionali, dove è fondamentale la preparazione a mano e il trattamento degli ingredienti come da tradizione, questo investimento potrebbe non avere senso.

Se sei alla ricerca di aziende di attrezzature per la ristorazione nelle Marche, nella Basilicata o in altre regioni italiane ma non sai da dove iniziare contattaci: ti aiuteremo a entrare in contatto con realtà affidabili e in grado di fornirti prodotti di qualità. Scrivici per maggiori informazioni su servizi e imprese oppure iscriviti gratuitamente al sito per rimanere aggiornato sulle novità del settore alberghiero e della ristorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *