Segreti e Curiosità della Pizza che devi conoscere

Immagine

Se vi chiedessero di nominare una specialità della tradizione culinaria italiana, cosa vi verrebbe in mente come prima cosa? Ma naturalmente la pizza!

Piatto cardine della nostra cucina, con centinaia di varianti e di gusti, regna incontrastata da anni e anni. 

In questo andremo a sviscerare in profondità, segreti, curiosità e aneddoti di questa eccellenza del nostro paese. 

La Pizza a Zanzibar. Una stranezza

Immagine

Cominciamo con una versione alquanto curiosa del nostro piatto preferito. 

A Zanzibar, una regione della Tanzania, viene servita una fusione tra un pancake e una crepe, farcita con gli ingredienti più disparati, sia in versione salata che dolce, che della classica pizza ha evidentemente solo il nome in comune. 

Le versioni principali di questa prelibatezza sono la vegetariana, quella con crostacei o pesce e quella con carne. Vi piacerebbe provarla? 

La Pizza Argentina

Immagine

Altre varianti particolari, per così dire, arrivano direttamente dall’Argentina. 

Nelle pizzerie più note del paese si possono trovare locali che hanno nel menù delle varianti di pizza che in altri posti difficilmente troverete, ad esempio: 

  • Gorgonzola e polpo
  • Prosciutto e gamberett
  • Petto di pollo e arance
  • Prosciutto e banane 
  • E ancora, la pizza con le uova fritte e i peperoni
  • La pizza palmitos, condita con croccanti cuori di palma, uova sode e salsa rosa e, con la stessa salsa ma l’aggiunta di ananas e prosciutto. 

Insomma ce n’è per tutti i gusti! 

Come fanno la pizza in altri paesi?

Se dovessimo fare un giro del mondo virtuale per scoprire quali sono le pizze più amate negli altri paesi, avremmo sicuramente delle sorprese. 

Francia

Partiamo con la Francia, dove la pizza preferita si chiama Tarte Flambée ed è composta da una base molto sottile e dal bordo secco, condita con panna acida, cipolle e lardo a cubetti. 

Germania

Spostiamoci ora in terra tedesca, dove vanno pazzi per la Thunfisch, ovvero pizza con il tonno. Viene preparata con tonno, salsa di pomodoro, peperoni, cipolle, formaggio e origano. Non male!

Finlandia

Decisamente lontana dall’immaginario comune è quella Finlandese, tra le più famose nel mondo, condita con carne di renna affumicata, pomodori, formaggio, funghi gallinacci e cipolle rosse. Sarà felice Babbo Natale!

Giappone

Voliamo ora in Giappone, la loro preferita resta la Mayo Jaga. Questa pizza è fatta con salsa di pomodoro condita con cipolle, mais, patate, pancetta, peperoni e una gran quantità di maionese.

Corea

Restiamo sempre in oriente, per precisione in Corea dove la pizza Bulgogi va per la maggiore.

Si tratta di una pizza piatta condita con carne di manzo marinata alla griglia, con salsa di pomodoro, formaggio, funghi, peperoni e kimchi, ovvero verdure fermentate con spezie. Il risultato è particolarmente gustoso!

Hawaii 

Chiudiamo con la discussa pizza hawaiana con l’ananas. Da una base di salsa di pomodoro e formaggio, troviamo appunto prosciutto e grandi fette di ananas, spesso unite a peperoni, funghi e pancetta. Ormai sdoganata anche da noi. 

Stati Uniti

Negli Usa, negli ultimi anni, ha preso piede la pizza quadrata, in diverse varietà di gusti e farciture. 

Italia

Come avete visto ci sono molte pizze particolari in giro per il mondo. Ma in Italia? Quali sono le nostre pizze preferite? 

Secondo i sondaggi ecco quali sono i gusti più amati dal popolo italico:

  • Pizza margherita, sia semplice con fiordilatte che con mozzarella di bufala
  • Pizza prosciutto e funghi
  • Pizza capricciosa
  • Pizza con i carciofini e diavola 

Quale pizza piace di più?

Immagine

Come si poteva immaginare la più amata resta sempre la Pizza margherita, soprattutto nel Sud Italia, con mozzarella di Bufala, specialità campana. 

Quante calorie ha la pizza?

Con tutte queste pizze, vi sarà venuta sicuramente fame. Bene, ma quante calorie ha di media una pizza? 

Se consideriamo che una pizza margherita di medie dimensioni pesa dai 250 ai 300 grammi, possiamo approssimativamente avere un apporto calorico medio di 700 Kcal,che vanno ad aumentare in modo più o meno considerevole in base alle aggiunte che si vanno ad implementare (verdure, salumi, carne o pesce, e formaggi ad esempio). 

Un piatto alla portata di tutti potremmo dire!

Bene cari amici de LaVoceDellaRistorazione, abbiamo analizzato svariati tipi di pizze, dai più strani ai classici senza tempo. Da le più leggere, come la margherita o quelle con predominanza di verdure a quelle più strong con abbondanza di ingredienti e sapori.

L’importante è che sia sempre un piacere mangiare la propria pizza preferita in compagnia degli affetti più cari nella nostra pizzeria di fiducia. 

E voi cari lettori, qual’è la vostra pizza preferita? Fatecelo sapere nei commenti. Alla prossima!